Oppo Reno 4 pro 5g: è tutto oro quel che luccica?

Ciao a tutti amici di SmartReport, oggi andiamo a provare un prodotto interessante, uscito a fine 2020 e che ora si trova a prezzi decisamente più abbordabili, stiamo parlando di Oppo col suo Reno 4 pro 5g.

Premetto che in questa recensione non parlerò molto di numeri, benchmark o altro, ma principalmente dell’ utilizzo nel quotidiano, fattore per me fondamentale per la scelta di un device, buona lettura!

Partiamo della confezione: VOTO 9 / 10

Completa! Arriva col caricatore, un bestione da 65w in grado di caricare il telefono in circa una mezz’ora, in certe situazioni una vera manna dal cielo… poi il suo cavo e gli auricolari non in ear, di buona fattura.

Costruzione: VOTO 8 / 10

Esteticamente molto bello, finalmente un device bello leggero, pesa solo 172g! Inoltre è anche abbastanza stretto grazie ai bordi leggermente curvi, questo particolare fa si che si tenga bene in mano. E` dual sim e non è presente il jack da 3.5mm, nfc presente. Il device lo reputo bellissimo, il retro è composto da delle texture che lo rendono particolare e unico, unica pecca la vibrazione, forte, ma non aptica.

brava Oppo! Peccato manchi la certificazione ip68, visto il prezzo di listino, ci poteva anche stare.

Oppo reno 4 pro 5g

Parte telefonica: VOTO 7.5 / 10

Altoparlante di buona qualità, si sente bene e vi sentono bene, lato recezione… top!! solitamente per verificare se un telefono lato connettività si comporta bene o meno faccio un test sempre sulla solita montagna.
Fino ad ora solo due dispositivi sono riusciti a prendere per tutto il tragitto: Huawei p40 e questo Oppo! Lo snap 765 si conferma molto buono lato recezione, anche nel recupero del segnale si comporta molto bene. Il dual sim lo gestisce bene se non per il fatto che ci chiederà sempre con che sim chiamare, non è possibile memorizzare precedentemente che un contatto vada chiamato sempre con una determinata sim, per questo motivo do mezzo voto in meno.

Display: 8 / 10

Parliamo del Display: ci siamo anche qui, un full hd 6.55″ super amoled a 90hz con una luminosità ottima anche sotto alla luce del sole e il refresh elevato da quella percezione di fluidità maggiore che è sempre gradevole.
Qua ho trovato due pecche: la prima il sensore di prossimità: in molti smartphone la luminosità automatica è conservativa, su questo Oppo il contrario! È sempre un po’ più luminoso di quello che dovrebbe essere, a volte fa effetto faro.
Secondo difetto: il touch! Sia chiaro, funziona bene ed è reattivo, ma ho trovato il touch un po’ “pigro” nonostante il sampling touch di 180hz. In generale comunque bel display, promosso. Voto 7,5/10

Autonomia: VOTO 7 / 10

Senza infamia e senza lode, arriva a sera, non di più. D’altronde in 172 grammi e con quelle dimensioni hanno fatto quel che hanno potuto. Monta una 4000 mah, numericamente siamo intorno alle 5/6 ore di schermo in uso misto nella mia giornata completa, ma come detto in precedenza viene in nostro aiuto la super ricarica a 65 watt, bastano dieci minuti e riusciamo a tirare tutta la notte, non male! Ricordo che la ricarica superVOOC 2.0 è una delle più avanzate, Oppo è riuscita ad ottenere un sistema di ricarica velocissimo, ma salvaguardando l’efficienza nel tempo delle batterie e questo lo possiamo notare dalle basse temperature ottenute in fase di ricarica, ho provato smartphone con ricariche a 18w scaldare di più.

Audio: VOTO 7 / 10

Se non fosse stato stereo non so se ci sarebbe la sufficienza, lo reputo buono, ma per la fascia di prezzo mi sarei aspettato qualcosa di più, al massimo volume spara gli alti e risulta leggermente fastidioso, non è corposo come altri device della stessa fascia di prezzo.

Software: 7 / 10

Prima di linciarmi, aspettate, sono considerazioni personali, OGGETTIVAMENTE abbiamo un software completo, stabile e veloce. Ci sono pochissimi bloatware ed è ricco di funzioni interessanti: uso con una mano, accesso rapido alle app col menù laterale, game space, Oppo relax e tonnellate di altre funzioni che rendono il menù impostazioni un po`confusionario. Io adoro androd stock, pulito, la Color os è ancora un po`troppo “orientale” per i miei gusti.

Fotocamera: VOTO 7.5 / 10

Siamo sopra alla media qui, soprattutto nelle foto con scarsa luminosità, la stabilizzazione ottica sul sensore principale da 48 mpx aiuta parecchio, l’ ultra wide monta un sensore da 13 mpx di dimensioni da 1/2.43”, simile ai principali di qualche anno fa, rarità su un medio gamma odierno.
Di giorno fa buone foto, troppo sature per i miei gusti, come direbbe qualcuno: “da cinesone”, buoni dettagli, buona messa a fuoco anche con scarsa luminosità. Mi ha sorpreso la modalità notte, tiene bene i dettagli e tira fuori foto ben illuminate, è discapito di un po’ troppa nitidezza. Mi ha sorpreso invece lo zoom ottico 2x, da come potete notare nelle immagini sottostanti con l’aiuto del software si rescono a realizzare scatti molto buoni.

Principale
Zoom ibrido 5x
Principale
Grandangolare
Principale
Zoom ibrido 5x

Conclusioni: VOTO FINALE: 8 / 10

Di listino viene 799 euro, troppo. A quel prezzo purtroppo la concorrenza fa meglio. Ad agosto 2021 si trova sui 400 euro, e devo dire che al di sotto a questa cifra diventa parecchio interessante. In generale nonostante non gradisco la color os, lo consiglio. E`affidabile, nell’uso quotidiano non mi ha mai dato rogne, fotocamera molto buona e la ricarica rapidissima la ciliegina sulla torta.